venerdì 30 marzo 2012

Da Final Fantasy al... surf?!? WTF?


Il prossimo gioco di Hironobu Sakaguchi sarà Party Wave, un gioco sul surf per iOS.



Non ho altro da dire.

venerdì 23 marzo 2012

Doctor Who - Addio Amy Pond, benvenuta bambola senza anima




La settima stagione del Doctor Who promette scintille e svolte narrative sconvolgenti e impegnative, come quella dei Pond (Amy e Rory). I due compagni del Dottore se ne andranno durante la settima stagione, non si sa come né quando, ma la notizia ha già distrutto i cuori dei loro fan e spettatori, che hanno imparato ad amare Amy Pond, che ha il nome di una favola (cit.).
A sostituire la ginger girl che ha fatto innamorare tutti i doctor who-addicted sarà una bambola senz'anima che dovrà scalare monti, salvare universi e farsi amare per poter essere una degna sostituta di Amy.
Ecco l'attrice: Jenna Louise Coleman (che nome da pornoattrice).


Dopo Rose, Martha, Donna ed Amy, dovrà lavorare sodo per reggere il loro confronto!
Speriamo solo che la dipartita dei Pond sia straziante e che lasci un buco enorme nel nostro petto, perché per quanto sia "terribile" dire addio a una companion del Dottore è sempre il momento più bello, emozionante, commovente e coinvolgente di tutta la serie!
Preparo i fazzoletti per le lacrimone gonfie di tristezza, soprattutto per l'avvento della nuova bambolotta dai zigomi rifatti -.-

lunedì 19 marzo 2012

American Horror Story - Locandina 2.0?!?!?


American Horror Story ha riscosso un successo incredibile. Dagli stessi creatori di Glee e Nip/Tuck, questa serie sintetizzava il genere horror in un contesto seriale come pochi prodotti del genere hanno fatto.
Con qualche puntata piuttosto fiacca, in generale la serie ha mantenuto uno stile interessante. I personaggi e la storyline riuscivano a coinvolgere, con scene estreme e scelte narrative che non vedevo da anni in una serie tv.

La prima stagione è finita in maniera "apocalittica", preannunciando che la seconda stagione non avrà gli stessi attori/personaggi della precedente stagione.

Vagando per il Web, mi sono scontrato con questa locandina. Vera o falsa?

giovedì 8 marzo 2012

Quantic Dream - il sogno di Kara


Questa tech demo evocativa rappresenta come il mondo videoludico e virtuale si sta avvicinando sempre di più a una rappresentazione cinematografica e reale. La protagonista di questo video, Kara, rappresenta quel volo di Icaro verso la luce di un'evoluzione tecnologica sempre più evidente e toccante. Kara viene assemblata, ma qualcosa non quadra. Ha un anima. Ed è la sua anima che esplode attraverso i suoi occhi e le sue lacrime a essere qualcosa di struggente!

Nel pratico questo video, a detta di David Cage, non vuole essere nessun progetto videoludico.

“Nella Industry ci sono sviluppatori che stanno realizzando prodotti più interessanti o, per lo meno, diversi dal nostro: sono comunque abbastanza sicuro che Quantic Dream sta percorrendo in solitaria una strada inesplorata: abbiamo intenzione di creare qualcosa di completamente nuovo, indirizzato ad un pubblico maturo. Non pretendiamo di essere migliori di nessuno ma vogliamo colmare quel gap dato da molti titoli che garantiscono un interattività solo parziale.”




La Quantic Dream è la software house che ha realmente rivoluzionato il concetto di videogame, di virtuale, di gameplay e di cinema.
Con Fahrenheit hanno voluto portare il videogiocatore verso un'interazione più fisica e cinematografica: il gioco si strutturava su un gameplay fatto di movimenti fisici e di azioni che volevano essere più "umani" possibili, così come le scelte e le diramazioni delle possibili strade da intraprendere.
Con Heavy Rain è stato fatto un ulteriore salto verso un gameplay sempre più cinematografico e cinematico ed è stato fatto un passo incredibile verso il fotorealismo dei corpi umani, i cui movimenti sono stati catturati attraverso tecniche come la Motion e la Performance Capture. La fusione di cinema e videogame è un sogno divenuto realtà con Heavy Rain, che è il cinema nel videogame, è il videogame cinematografico.
La fusione tra realtà e virtuale è divenuta realtà! In questo video un robot in fase di assemblaggio vuole vivere: un urlo disperato di un oggetto che vuole diventare umano. Un avatar vuole diventare umano.
Il videogame vuole vivere come tutte le altre arti. Un grido disperato che non può non essere ascoltato. Lo sforzo di essere vivi è questo.
La differenza tra reale e virtuale si sta facendo sempre più flebile, come se il velo che pretendeva di dividere i due concetti si stesse ormai sfaldando per lasciar posto al caos della rappresentazione. Ormai tutto ciò che può essere rappresentazione virtuale del reale diventa presentazione di una realtà, una realtà fatta di sentimenti, di corpi vivi, di occhi che vogliono parlare, di una mente che vuole esplodere.

fonte: Gamesoul

domenica 4 marzo 2012

Assassin's Creed III - Notizie!


Finiamo questa settimana con un'altra news sull'atteso Assassin's Creed III.

1) Il protagonista si chiamerà Connor, il padre è inglese e la madre è nativa americana.
2) Questo titolo può essere giocato anche da chi non ha mai toccato i precedenti capitoli della saga.
3) Saranno implementate a livello grafico le animazioni del protagonista. Le tecniche di combattimento saranno migliorate rispetto al passato.
4) La storia si svolgerà tra il 1753 e 1783, nella città di Boston e New York. La mappa sarà grande come quella di Roma in Brotherhood. Assisteremo ovviamente ad alcuni eventi storici chiave (L'incendio di NY, l'occupazione da parte delle truppe di Washington di Vallery Forge).
5) Tra i personaggi storici che incontreremo ci saranno George Washington, Benjamin Franklin e Charles Lee.
6) Ci sarà un'interazione maggiore con l'ambientazione, che cambierà in relazione alle stagioni e col passare del tempo. Inoltre Connor potrà cacciare gli animali (???).
7) Ci sarà una nuova interfaccia Animus e di Checkpoint.
8) Infine, ci saranno ben più di due ore di cut-scene.

Fonte: Multiplayer

venerdì 2 marzo 2012

giovedì 1 marzo 2012

Assassin's Creed III - Immagine della giornata


La serie Assassin's Creed continua durante la guerra di indipendenza americana!

Io devo ancora giocarmi il Revelations!